In Italia i laureati in ingegneria sono circa 800.000.

S.N.Ing. è l’unico Sindacato autonomo che si dedica specificatamente alla tutela di tutti i gli ingegneri, abilitati e non, dipendenti, liberi professionisti e pensionati.

Gli ingegneri italiani, rispetto alla media europea, hanno gli stipendi più prossimi a quelli delle categorie di lavoratori meno scolarizzati. Questo deprezzamento delle nostre retribuzioni medie è peggiorato ulteriormente negli ultimi anni, nonostante sia aumentata la domanda di ingegneri da parte del mercato.

Le ragioni di questa continua svalutazione della nostra professione, a fronte della crescente richiesta di ingegneri, vanno ricercate nella nostra incapacità di aggregarci efficacemente per dare voce alle nostre istanze.

Leonardo

Leonardo Da Vinci (1452-1519)
Gilbreth

Lillian Moller Gilbreth
(1878 - 1972), ingegnere industriale, pioniere dell’ingegneria gestionale
Caproni

Giovanni Battista Caproni
(1886 – 1957), ingegnere civile, pioniere dell’aviazione, fondatore dell’omonimo gruppo aereonautico
Rutan

Burt Rutan (1943 - ), ingegnere aereonautico, padre del velivolo suborbitale SpaceShipOne
Allievi

Lorenzo Allievi (1856 – 1879), teorizzò il colpo d’ariete nei tubi in pressione
fazlur

Fazlur Rahman Khan
(1929-1982), ingegnere strutturale e architetto, padre del design tubulare per grandi altezze.
Strada

Emma Strada (1884 - 1970), prima donna ingegnere in Italia, cofondatrice dell’Associazione Italiana Donne Ingegnere e Architetto (AIDIA)
Ford

Henry Ford (1863 – 1947), ingegnere meccanico, cofondatore della Ford Motor Company
Morandi

Riccardo Morandi
(1902 – 1989), innovatore nel campo del cemento armato tradizionale e precompresso
Eiffel

Alexandre Gustave Eiffel
(1832 – 1923), ingegnere chimico, progettista della Tour Eiffel.
Olivetti

Adriano Olivetti (1901 – 1960), ingegnere chimico ed imprenditore, cercò un equilibrio tra solidarietà sociale e profitto
Wozniak

Stephen Gary Wozniak (1950 - ), ingegnere elettrico ed informatico, creatore dei primi computer Apple
Forlanini

Enrico Forlanini (1848 – 1930), ingegnere industriale, inventore dell’aliscafo e pioniere dell’areonautica
Clarke

Edith Clarke (1883 – 1959), ingegnere elettrico, inventrice del calcolatore Clarke
Natta

Giulio Natta (1903 – 1979), ingegnere chimico, premio nobel per la chimica insieme a Karl Ziegler nel 1963
Jackson

Mary Winston Jackson
(1921 – 2005), ingegnere aereospaziale, prima ingegnere afroamericana a lavorare per la Nasa
Archimede

Archimede di Siracusa
(287 a.C. – 212 a.C.)
Giacosa

Dante Giacosa (1905 – 1996), ingegnere meccanico, partecipò alla progettazione della Fiat Topolino, della 600, della 500, della 127, etc.
Brunel

Isambard Kingdom Brunel (1806-1859), realizzò opere memorabili in vari campi dell'ingegneria, tra cui ponti, gallerie, ferrovie e navi
Nervi

Pier Luigi Nervi (1891 – 1979), pioniere nelle coperture con struttura geodetica
Ayrton

Phoebe Sarah Hertha Ayrton (1854 – 1923), ingegnere elettrico, prima donna a presentare un lavoro alla Royal Society
D'ascanio

Corradino D'Ascanio
(1891 – 1981), ingegnere industriale meccanico, pioniere dell’elicotteristica, inventore dell’elica a passo variabile, ideatore del motoscooter Vespa
Page

Larry Page (1973 - ), ingegnere informatico, cofondatore di Google, ideatore dell’algoritmo di ricerca PageRank
Petrone

Rocco Antony Petrone
(1926 – 2006), ingegnere meccanico italoamericano, direttore del programma spaziale Apollo
Otto

Nikolaus August Otto
(1832-1891), inventore del primo motore a combustione interna a quattro tempi.
Almondo

Mario Almondo (1964 - ), ingegnere delle tecnologie industriali, ultimo Direttore Tecnico Italiano della Ferrari a vincere il campionato del mondo piloti e costruttori
Bezos

Jeff Bezos (1964 - ),
ingegnere elettronico, fondatore, presidente ed amministratore delegato di Amazon
Colombo

Giuseppe Colombo
(1836 – 1921), autore del celeberrimo manuale dell’ingegnere
Stephenson

George Stephenson
(1781 – 1848), ingegnere meccanico, padre delle ferrovie a vapore britanniche
Arredi

Filippo Arredi (1905 – 1989), ingegnere civile, innovatore nel campo delle costruzioni idrauliche ed in particolare delle dighe

E’ una illusione credere che gli ingegneri siano parte di una élite di lavoratori che non ha bisogno di un proprio sindacato di categoria, al pari di altre professioni.

Non possiamo sperare che le sole nostre competenze e la grande disponibilità a sacrificarci possano farci ottenere, per gentile concessione, i doverosi riconoscimenti economici e le giuste gratificazioni.

Essere individualisti e disuniti, nel mondo del lavoro, porta con sé il rischio che i rapporti di forza tra committente e professionista, così come tra datore di lavoro e dipendente, diventino con l’età sfavorevoli per chi fornisce una prestazione di lavoro.

Solo l’unione in un Sindacato rappresentativo della nostra categoria può far ottenere alla nostra professione un adeguato riconoscimento economico e sociale.

Far parte di un Sindacato di categoria può sembrare, per qualcuno, una decisione anacronistica, non necessaria o rinviabile. In realtà è una scelta che ci permette di promuovere azioni coordinate e collettive.

E’ ingenuo pensare che altri sindacati, per i quali siamo sempre stati considerati una categoria di privilegiati, possano iniziare ad occuparsi di noi in modo soddisfacente.

Smart working, diritto alla disconnessione, mobbing, disponibilità a viaggiare e trasferirsi, Crescenti responsabilità penali, Incentivi per funzioni tecniche di responsabilità, Indecenti retribuzioni orarie, Compensazione dei crediti verso la P.A., Contributi integrativi alla Cassa, Gestione separata INPS, sono solo alcune delle molte questioni da affrontare che solo un forte Sindacato di categoria può iniziare a risolvere.

Come ingegneri abbiamo tante opportunità ma, alla lunga, la nostra sola competenza può risultare inefficace, con conseguenti demansionamenti e delusioni economiche.

S.N.Ing vuole evitare che questo avvenga, sia per i colleghi neolaureati che per quelli meno giovani che, avendo qualche anno in più alle spalle, spesso hanno già sperimentato sulla propria pelle la difficoltà di ottenere una meritata gratifica.

Abbiamo precisi e concreti obiettivi che vogliamo e possiamo raggiungere, superando definitivamente sia particolarismi provinciali e sia vecchie divisioni fra dipendenti e liberi professionisti.

Impariamo a stare uniti come sanno fare – molto efficacemente – altre categorie professionali.

Dobbiamo ottenere che gli ingegneri abbiano un contratto specifico da ingegneri – e non da impiegati – così come già avviene, da anni, per altre professioni.

S.N.Ing. è una organizzazione sindacale di recente costituzione, nata nel 2020, fatta da ingegneri per gli ingegneri, che sta raccogliendo un consenso crescente sul territorio nazionale.

Difendiamoci e facciamo valere le nostre ragioni, senza delegare questo compito ad altri sindacati, che finora non ci hanno tutelato adeguatamente.

Insieme possiamo far sentire la nostra voce e migliorare il nostro ruolo, che da anni si è progressivamente ridotto, nonostante le enormi responsabilità tecniche che ci assumiamo ogni giorno.

Aderire al Sindacato Nazionale Ingegneri può concretamente migliorare il lavoro di ognuno di noi!

Iscriviti come dipendente

Iscriviti come libero professionista


News

Sondaggio S.N.Ing.

S.N.Ing. propone un sondaggio per conoscere meglio esigenze ed aspettative degli ingegneri. Per partecipare clicca …
Leggi tutto

Condividi su